LA CERTIFICAZIONE FGAS: OBBLIGATORIA PER LAVORARE SUI CLIMATIZZATORI

Per installare prodotti per la climatizzazione all’interno di abitazioni ed edifici, bisogna essere in possesso della certificazione FGAS, una certificazione che autorizza al trattamento dei gas refrigeranti, che per essere ottenuta, l’azienda che si occupa dell’assistenza condizionatori e climatizzatori deve dimostrare di avere determinati requisiti. Questi sono indispensabili e obbligatori per tutte le persone che operano in questo settore. Esistono dei corsi specializzati che permettono di ottenere tale certificazione, in modo da poter garantire un lavoro adeguato e a norma di legge. Di seguito vi spiegheremo tutti i dettagli utili per evitare di incappare in situazioni poco gradevoli e prive di un controllo adeguato.

LA CERTIFICAZIONE FGAS

Precisiamo cos’è la Certificazione FGAS. Detta anche patentino frigoristi, è una speciale formazione rivolta alle persone del settore, solitamente professionisti, che in questo modo ottengono l’abilitazione per poter svolgere interventi di manutenzione particolari. Solitamente le manutenzione svolte da questi esperti, si svolgono su condizionatori, pompe di calore, impianti frigoriferi e tutto ciò che concerne questa tipologia. Questi tipi di lavoratori basano il proprio studio su corsi che sono costantemente aggiornati e che fanno parte della Regolamentazione Europea 842/2006, con tutti i successivi argomenti aggiuntivi. E’ un regolamento in vigore in tutta Europa dal 2008, con l’aggiunta dell’Italia, solo nel 2012, quando il Presidente della Repubblica ha confermato il Decreto. All’inizio la certificazione non interessava i condizionatori, aggiunti successivamente, in un decreto del 2015.

Grazie alla Certificazione, il cliente può rendersi conto delle qualità del lavoratore e di tutte le competenze che possiede. Inoltre tramite questo corso si garantisce la competenza soprattutto sugli effetti che determinate emissioni di gas hanno sull’ambiente.

Obbligatori per legge, i corsi devono essere fatti ogni qual volta vi sia un aggiornamento, in modo da soddisfare maggiormente il cliente. Gli operatori che devono eseguire il corso sono tutti coloro che svolgono mansioni ben precise come: l’installazione di condizionatori o frigoriferi, la manutenzione e la riparazione dei suddetti e il recupero di liquidi refrigeranti, nonché la perdita degli stessi.

Con l’ottenimento del patentino, il tecnico deve obbligatoriamente iscriversi al Registro Nazionale Telematico, gestito da un’azienda specializzata che controlla accuratamente tutti i documenti.

I corsi vengono svolti in determinati periodi e con il controllo di società cooperative. Solitamente i corsi durano due mesi, e si concludono con un esame atto a testare le conoscenze apprese durante tutto l’iter. E’ un corso obbligatorio per legge che, principalmente, serve a tutelare l’ambiente da eventuali danni prodotti dalla perdita di gas che vanno ad influenzare l’atmosfera.

I CLIMATIZZATORI E LA LORO INSTALLAZIONE

assistenza condizionatori roma

Esistono moltissimi tipi di climatizzatori, ognuno con un apposito programma atto all’installazione. Quelli fissi non si allegano alla corrente con una semplice presa, ma bisogna procedere ad un’installazione specifica, che può svolgere solo un’azienda o un tecnico specializzato certificato FGAS. Il montaggio, se comprate un condizionatore usato o senza una garanzia, va pagato a parte e il costo non è poi così modico in quanto i tecnici devono svolgere operazioni complesse e non sempre brevi. Attenzione a chi si professa un installatore provetto. Queste solitamente sono enormi bufale, bisogna sempre controllare ed essere certi che ci sia una Certificazione FGAS (fatevi esibire il patentino). Qualora non ci fosse , non vi affidate a gente del genere. Un impianto installato male provoca gravi danni all’ambiente e alle persone che usufruiscono dell’apparecchio. Inoltre, se l’apparecchio viene montato da una persona inesperta, la garanzia non è più valida. Questo comporta altre spese di manutenzione nel caso in cui si riscontrasse un malfunzionamento. Bisogna oltremodo precisare che farsi installare un condizionatore da una persona senza il certificato, comporta multe molto salate sia per il cliente, circa 6000 euro sia, se si riesce a ricontattarlo, per il lavoratore.

Gli impianti di condizionamento utilizzano un gas fluorato molto particolare che fa parte degli idrofluorocarburi. Sono molto meno invasivi. I loro predecessori, gli idroclorofluorocarburi e i clorofluorocarburi, erano gas ricchi di molecole di cloro. Queste ultime, durante il funzionamento, tendevano a disperdersi ell’ambiente, andando ad aumentare il buco dell’ozono. Non che gli idrofluorocarburi siano meno dannosi. Anche se non presentano molecole di cloro, questo tipo di gas vanno ad innalzare il livello del riscaldamento, provocando altrettanti disastri ambientali. Questo ci fa capire l’importanza del certificato, e l’importanza delle conoscenze da parte dell’operaio. Durante l’installazione questa figura professionale deve compilare un libretto, proprio del condizionatore, in cui vengono citati tutti i dati dell’impianto e del tecnico che ha svolto l’operazione e del proprietario del condizionatore stesso. Infine i dati devono essere inviati al catasto regionale che darà la presa visione e un particolare codice da inserire nel libretto.

Anche la manutenzione dell’impianto di condizionamento, è un procedimento molto importante ed essenziale. tramite questi controlli periodici, i tecnici riescono a tenere sotto controllo eventuali danni, o piccole imperfezioni, aggiustandole in tempo, prima che il liquido fuoriesca creando seri problemi. Una manutenzione errata o svolta da chi del mestiere non centra proprio nulla, può seriamente rovinare l’impianto e infettare l’ambiente circostante. Ricordate di chiedere sempre la Certificazione FGAS per climatizzatori e, dove possibile, farsi rilasciare una fotocopia da allegare al libretto per un eventuale controllo.

Per avere la possibilità di andare sul sicuro e richiedere la manutenzione del vostro climatizzatore a gente esperta, bisogna consultare il registro nazionale. In questo campo vengono inscritte tutte le aziende e le persone che hanno il certificato FGAS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi l'operazione matematica * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi