La Pulizia dei Filtri dei Condizionatori Daikin

Il caldo di questi giorni sta spingendo molti a riaccendere il condizionatore. Non prima però di aver pulito filtri, erogatori e unità esterna, per valutare eventuali perdite di gas, assicurandosi un buon funzionamento dell’impianto e scongiurare sprechi energetici.
La pulizia del proprio condizionatore è un gesto indispensabile, che richiede attenzione e cura, per evitare che esso si danneggi. Il filtro è infatti il pezzo fondamentale dell’apparecchio che, manutenuto secondo le modalità che prescrive la casa madre, consente di per respirare aria pulita negli ambienti e garantire la sicurezza della macchina.

La pulizia periodica dei filtri riveste una grande importanza per prevenire infezioni come la legionella, ma anche allergie agli acari, alla polvere e ai pollini. I filtri cambiati, non puliti o puliti nella maniera non adeguata, infatti, possono trasformarsi in ricettacoli di batteri e muffe che vengono poi immessi nell’ambiente. Ecco perché rivolgersi a tecnici competenti scongiura problemi alle macchine e alla salubrità dell’aria che respiriamo.

Per esempio per chi ha istallato un climatizzatore della Daikin, può rivolgersi ad un centro assistenza Daikin e, ad un costo davvero irrisorio, avere personale qualificato che provvede alla pulizia. C’è chi preferisce invece il fai-da-te, ma certamente un tecnico specializzato Daikin sarà in grado di fornire un’accurata e completa assistenza, evitando danneggiamenti e rotture della macchina.

Dal 1924 Daikin si è imposta sul mercato come leader mondiale nei sistemi di climatizzazione fissa per applicazioni residenziali, commerciali e industriali. Rivolgersi al personale specializzato garantisce una scelta di professionalità ed efficienza.

Negli interventi di pulizia impianti, l’azienda giapponese si avvale di personale specializzato, munito di patentino, divenuto obbligatorio a partire dal 2013. Tale idoneità certifica che i tecnici siano abilitati al trattamento e gestione di alcuni gas fluorurati presenti negli impianti di condizionamento.

Il periodo migliore per effettuare questo tipo di manutenzione è il cambio di stagione, soprattutto per chi utilizza il climatizzatore anche come riscaldamento in inverno. Se invece lo si accende esclusivamente per rinfrescare l’aria durante l’estate, il consiglio è di smontare, pulire e rimontare i filtri a fine stagione, quindi con l’inizio dell’autunno; comunque è buona abitudine effettuare la pulizia almeno a cadenza annuale.

La “sanificazione” degli impianti è oggi regolata per legge, con il decreto legge 81 del 9 aprile 2009, che impone l’obbligo legale di procedere con una pulizia molto approfondita dell’apparecchio ogni due anni, quando l’uso di questi elettrodomestici si intensifica.

L’intervento di personale specializzato è opportuno e consigliato in tutti i casi, anche perché ad operazione conclusa, nell’ipotesi di anomalie nel momento dell’accensione, si potrà tempestivamente intervenire. Nel caso di intervento fai-da –te, sempre sconsigliato, potrebbe anche accadere che queste anomalie siano dovute ad un intervento non adeguato, e quindi si renderebbe necessario in questo caso l’intervento di un tecnico.

Rivolgersi ai manutentori Daikin significa avere a disposizione professionisti installatori dotati di certificazione F-GAS, che hanno cioè conseguito la Certificazione Frigoristi per effettuare interventi tecnici su impianti di condizionamento, pompe di calore e altri apparecchi che contengono gas fluorurati ad effetto serra. La finalità della certificazione è proprio quella di tutelare l’ambiente e quindi garantire che tutti gli operatori abbiano i requisiti e le competenze necessarie per ridurre le emissioni di gas serra, nocivi per la salute. E’ obbligatorio, quindi, che a svolgere tale procedura siano professionisti; è bandito in questo caso il fai-da-te.

Pulizia e asciugatura sono operazioni all’apparenza banali, ma che richiedono attenzione, per garantire l’igienizzazione corretta.

Non dimenticare che un filtro sempre pulito, eviterà l’accumularsi di sporcizia e polvere all’interno del dispositivo, e di conseguenza ne prolungherà la durata e la macchina risulterà più performante. ­­­­­­­­­­Sia che si tratti di filtri ai carboni attivi, agli ioni, oppure elettrostatici, è bene mantenerli puliti è un gesto indispensabile poiché l’aria che esso pompa nell’ambiente sia sempre pulita e priva di polveri, muffe e altri elementi che possono provocare allergie e tosse.

I tecnici assistenza Daikin Roma della nostra azienda Tecnico Caldaia Roma Srls, sono facilmente reperibili al numero verde 800 131755, da chiamare per avere un appuntamento nel più breve tempo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi l'operazione matematica * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi