NUOVO LIBRETTO D'IMPIANTO PER CALDAIE E CONDIZIONATORI

 
CHIAMA IL NUMERO VERDE GRATUITO

800131755

NUOVO LIBRETTO D'IMPIANTO OBBLIGATORIO.

AGGIORNAMENTI: Con Dm del 20/6/2014 il Ministero dello sviluppo economico ha prorogato al 15 ottobre 2014 la data entro la quale dotarsi obbligatoriamente del libretto unico.

CHIAMACI SUBITO E METTITI IN REGOLA!

norma-libretto-impianto-termico-2014

Dal 15 Ottobre 2014 entrerà in vigore per tutti i possessori di impianti termici di climatizzazione invernale o estiva (caldaie e condizionatori) il DM del 20/06/2014, ovvero l'obbligo di munirsi del nuovo libretto d'impianto unico al posto del vecchio. Ci si deve provvedere del nuovo libretto indipendentemente dalla potenza e dalla tecnologia utilizzata (anche energie rinnovabili).

libretto-impianto-caldaiaIl nuovo libretto è composto da schede riguardanti sia l'impianto di riscaldamento si l'impianto di raffreddamento.

L'obbligo è valido sia per i nuovi impianti realizzati dopo la data di entrata in vigore del decreto, sia per gli impianti esistenti.

Nel caso di impianti nuovi, sarà l'installatore a fornire e compilare il libretto. Per gli impianti vecchi, il soggetto responsabile e passibile di sanzioni in caso di mancata ottemperanza all'obbligo, è il proprietario dell'impianto (o l'inquilino se trattasi di immobile in affitto). Le sanzioni previste in caso di mancati controlli sull'impianto vanno da €. 500 fino ad €. 3000.

Si rende necessario quindi da parte del soggetto responsabile provvedere al reperimento del libretto e di un tecnico abilitato che lo compili con i dati tecnici.

È importante sapere che i vecchi libretti non vanno gettati ma allegati al nuovo.

In sostanza con questa novità il legislatore ha preso atto che nelle abitazioni vi possono essere piú tipi di impianti di climatizzazione (invernale o estiva) ed ha cosí resi obbligatori i controlli per la tutela della salute e per favorire il risparmio energetico.

Chi deve munirsi del nuovo libretto? E chi deve fare i controlli dell'efficienza energetica?

Per chiarire ulteriormente chi deve e chi non deve adeguarsi alla nuova normativa facciamo un distinguo: il nuovo libretto d'impianto lo devono avere tutti, a prescindere che abbiano solo la caldaia o caldaia e condizionatore. Il vecchio libretto della caldaia va conservato insieme al nuovo.

Il controllo ed il rapporto di efficienza energetica invece deve essere fatto per le normali caldaie domestiche (ma già si fa da anni) e non va fatto per i normali condizionatori domestici che di solito sono sotto la soglia dei 12 kW di potenza (da 12 in poi è obbliagatorio ma di solito questo valore viene raggiunto e superato da grandi impianti di climatizzazione come quelli presenti in grandi uffici). Per controllare i kW del vostro condizionatore potete consultare il manuale del vostro apperecchio.

Ricapitolando, sono quindi incluse nella normativa che prevede il rapporto di efficienza energetica le normali caldaie domestiche ma restano invece esclusi la gran parte dei piccoli condizionatori domestici, a meno che questi non siano adibiti anche per il riscaldamento.
Resta obbligatorio il controllo annuale della caldaia ed il bollino blu il cui esito deve essere registrato sul nuovo libretto d'impianto a cui va allegato anche il vecchio.


Il nuovo libretto è scaricabile dal sito del Ministero dello sviluppo economico (www.mise.gov.it) oppure lo potete scaricare dal seguente link nuovo libretto impianto termico e farlo compilare annualmente da un tecnico abilitato.

Il nuovo libretto d'impianto unificato per caldaie e altri sistemi di climatizzazione invernale ed estiva, è anche acquistabile presso un negosio specializzato in forniture per uffici come ad esempio Buffetti ad un costo che supera di poco i 5 euro. I nostri tecnici sono provvisti del nuovo libretto d'impianto e ve lo forniranno, nel caso non lo abbiate già, alla fine del controllo allo stesso costo del negozio.


 

Per far effettuare il Bollino Blu alla caldaia e la successiva compilazione del vostro nuovo libretto d'impianto, potete prendere un appuntamento con uno dei nostri tecnici abilitati telefonando al numero verde gratuito 800 131755.



Bollino Blu alla Caldaia?

Scegli tra le nostre proposte. Economia (Silver), Sicurezza (Gold), Top (Platinum).

bollino blu e rapporto energetico caldaia Roma

NUMERO VERDE GRATUITO PER PROVVEDERE AL CONTROLLO ANNUALE CALDAIE E CONDIZIONATORI E POI ALLA COMPILAZIONE DEL NUOVO LIBRETTO D'IMPIANTO

controllo annuale caldaia Roma